A 50 ANNI DALLA MORTE DEL GENERALE WLADYSLAW ANDERS


Martedi' 11 maggio ricorreva il 50° anniversario della morte del Generale Wladislaw Anders, che si distinse per il suo eccezionale valore, ingegno tattico e vicinanza ai suoi soldati. Il generale, che partecipò alle due guerre mondiali, fu insignito di importanti riconoscimenti per le sue doti militari. Il suo nome rimane indissolubilmente legato alla formazione del II^ Corpo d’Armata Polacco, che operò ai suoi ordini in Medio Oriente e in Italia. Una delle vittorie più significative è stata la “Battaglia di Montecassino” liberata il 18.05.1944 dalle truppe tedesche che l’assediavano. Spezzata la linea Gustav, i Polacchi aprirono agli alleati la strada verso Roma, vincendo la Battaglia di Ancona e liberando Bologna. Combatterono insieme, Polacchi e Italiani, lottando contro gli assolutismi alla ricerca della libertà. Sull’obelisco dedicato ai Militari Polacchi sul Pianoro dell’Albaneta a Montecassino è scritto: “Per la nostra e la vostra libertà, noi soldati polacchi, donammo l’anima a Dio, i corpi alla terra d’Italia e alla Polonia i cuori”. Il Generale Anders, nelle sue memorie, ha ricordato: “ In numerose battaglie Polacchi e Italiani versarono insieme il loro sangue, cementando ancora di più la nostra secolare amicizia”. “Ho avuto il grande onore di avere sotto il mio comando, nel 1944, i reparti del rinascente esercito italiano. Dalla nostra collaborazione di guerra ho riportato il più cordiale ricordo. La Battaglia di Monte Marrone, le innumerevoli lotte e scontri sull’Adriatico, la Battaglia di Filottrano e i combattimenti sull’Appennino dimostrano l’eroismo dei soldati guidati dal Generale Umberto Utili.”. “Sono lieto di poter esprimere in nome dei miei soldati, la più viva gratitudine al popolo italiano per il cuore e l’amicizia da noi trovati in Italia”. Il Generale Anders muore il 12.05.1970 e viene sepolto per suo desiderio nel Cimitero Militare Polacco di Montecassino. In questo anniversario rinnoviamo con fermezza la profonda gratitudine, per le gloriose gesta, al Generale Anders e a tutti i Soldati Polacchi che combatterono a fianco degli Italiani per la conquista della libertà. Rinnoviamo il patto di indissolubile amicizia che lega i nostri popoli, in ossequio a tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita per consegnare un mondo libero alle generazioni future.
Il sindaco di Filottrano Lauretta Giulioni
L' Ambasciatrice Anders  a Cassino rende omaggio alla tomba del padre.

CAMPIONATI NAZIONALI DI PARACADUTISMO DI PRECISIONE

 

L’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, ha organizzato per il 2019, con il supporto della Sezione di Ancona, i Campionati Nazionali di Paracadutismo, specialità Precisione in atterraggio. La manifestazione si è svolta nei giorni 5 e 6 ottobre 2019 presso l’Aviosuperficie Madonna di Loreto in località Villa Musone/Squartabue a Loreto. Per l’evento è stato concesso il patrocinio del Comune di Loreto.

Il programma ha previsto lanci di gara di precisione a partire dalle ore 9:30 di sabato 5 con termine alle ore 16:00 di domenica 6 ottobre. Hanno partecipato 8 squadre per un totale di 40 atleti, tutti di provata esperienza, alcuni dei quali già campioni italiani e mondiali. Oltre 200 i lanci di gara effettuati dagli atleti durante la manifestazione.
La specialità della precisione in atterraggio:  gli atleti si sono lanciati da circa 1500 mt di altezza ed, una volta aperta la velatura del paracadute, atterrati su un grosso tappeto con al centro un sensore per rilevare la “precisione” di atterraggio, le penalità sono misurate in centimetri di distanza del centro del bersaglio, che ha le stesse dimensioni di una moneta.

A latere della manifestazione si è effettuato un lancio di grande effetto scenografico e simbolico: il Colonnello (ris.) Paolo Fippini si è lanciato sui cieli di Loreto facendo veleggiare la bandiera tricolore dalla superficie di circa 500 mq, la stessa che il pubblico ha potuto ammirare ai Fori Imperiali di Roma il 2 giugno, Festa della Repubblica. Questo lancio è stato effettuato alle ore 15:30 di domenica 6 ottobre. L’evento che si è svolto presso l’aviosuperficie Madonna di Loreto (nei pressi del ristorante “La Donzelletta”) ed è stato ad ingresso libero. Tutta la cittadinanza è stata invitata ad osservare lo spettacolo offerto dalla gara e dal lancio della bandiera gigante. La manifestazione ogni anno è organizzata dall’ANPd’I in una Regione diversa.

Di seguito le classifiche ufficiali:
sette le squadre in lista per l’aggiudicazione del titolo di Campione d’Italia 2019 e del 1° Trofeo Città di Loreto: Raggruppamento Sportivo Esercito, Centro Sportivo Carabinieri, Scuola Nazionale, Anpd’I Cremona, Anpd’I Ferrara, Anpd’I Pordenone, Squadra Mista. Un tono di internazionalità e stato dato dalla partecipazione di paracadutisti svizzeri e della Svezia. La competizione, nonostante una meteo non sempre favorevole, è stata serrata ed avvincente. Professionale ed efficiente il lavoro svolto da giudici e dallo staff di supporto. Il Segretario Generale Anpd’I Gen. Enrico Pollini, il Comandante della Scuola di formazione English Aviation A.M.I. ,di base a Loreto, Col. pilota Luca Massimi, l’assessore Regionale al Turismo Moreno Pieroni, il Sindaco di Loreto dott. Paolo Niccoletti e l’Assessore Mariani , il Consigliere della 5^ Zona Riccardo Massili hanno presenziato e partecipato alla premiazione che è stata preceduta dallo spettacolare lancio effettuato dal Ten. Col. (aus) Paolo Filippini con al seguito il tricolore di 500mq. Alla fine della competizione La Scuola Nazionale Anpd’I si è aggiudicata sia il titolo di Campione Nazionale Anpd’I che il 1° Trofeo Città di Loreto mentre la “Coppa Luciano Maiolatesi”, con cui la sezione di Ancona ha voluto ricordare il suo indimenticabile Presidente M.A.V.M. Luciano Maiolatesi , è andata al 1° classificato assoluto e Campione Italiano 2019 Daniele Viel . Tra le ragazze Magnani Silvia rientra a Ravenna con il tasca il titolo di Campionessa Italiana Anpd’I 2019 . La presenza di numeroso ed interessato pubblico è stata di perfetto contorno a una due giorni vissuta alla insegna di cameratismo e sano agonismo.

Copyright 2014 Paracadutistiancona

PHOTO-2020-04-14-16-56-00